Alle otto della sera Alle otto della sera Alle otto della sera Radio2

Alle otto della sera - Napoleone

Vincent Van Gogh

La società dei ghetti

La società dei ghetti
Di Gustavo Corni.
 
  
I ghetti furono un sistema di reclusione imposto dai nazisti agli Ebrei dell’Europa orientale che precedette e accompagnò la soluzione finale dello sterminio.

Gustavo Corni ci racconta la vita nei ghetti di Hitler, in cui milioni di ebrei vissero nel corso della Seconda Guerra Mondiale.
Vi erano ghetti di grandi dimensioni, come quello di Varsavia che arrivò a contare oltre quattrocentomila abitanti; ma anche ghetti di villaggio con poche centinaia di abitanti ciascuno.
I ghetti rappresentano un crogiolo di vita con un forte afflato etico in molti casi ma anche con il prevalere, spesso, del più crudo egoismo.
Luoghi nei quali, a fronte di una pressione sempre più forte della fame e della morte, i tradizionali confini fra "giusto" e "ingiusto" finirono per svanire, o per essere considerati inutili.
I contrabbandieri, ad esempio, che portavano dentro al ghetto cibo e beni essenziali ad alto rischio e ad alto prezzo, erano degli ignobili sfruttatori o degli eroi?
I capi dei consigli ebraici ed i loro funzionari, i poliziotti ebraici, erano traditori o persone che cercavano - con tutte le loro forze - di far fronte ad una situazione insostenibile, di salvare almeno una parte della comunità?

Questa pagina largamente dimenticata dalla storiografia e dalla memoria, torna a galla attraverso le flebili voci dei diaristi e dei memorialisti, che ci hanno lasciato tracce preziose. 
 


Regia di Giancarlo Simoncelli
Trasmesso dal 30 gennaio - 24 febbraio 2006

CLICCA QUI PER SCARICARE I PODCAST


 
Maurizio BettiniCLICCA QUI PER SCARICARE I PODCAST!

Rai.it

Siti Rai online: 847